6.1.09

Terrorismo israeliano: bombardate due scuole




40 cittadini palestinesi sono stati uccisi a seguito di un bombardamento israeliano contro due scuole appartenenti all’agenzia Onu per i Rifugiati, l'“UNRWA”, a Gaza. Si tratta in prevalenza di bambini e donne.

Il portavoce dell’esercito israeliano, rispondendo alla domanda del giornalista del canale satellitare al-Jazeera sul motivo per cui avessero colpito due scuole dell’UNRWA, ha risposto con l'arroganza dei criminali che sanno di godere di totale impunità: "Noi non abbiamo bisogno di dare giustificazioni”.

L'esercito di occupazione continua il suo massacro contro la popolazione palestinese della Striscia di Gaza: nel bombardamento di una casa, nel quartiere az-Zaitun, a est di Gaza, è stata sterminata un'altra intera famiglia. 13 morti, in prevalenza bambini.

Il numero delle vittime palestinesi nella Striscia di Gaza ha superato i 600 morti e i 3000 feriti. Solo nella giornata di oggi sono diverse decine.

Fonte: Infopal


INVECE DOVETE DARE GIUSTIFICAZIONI AL MONDO INTERO E, SE ESISTE, A DIO!!!

SCHIFOSI, CRIMINALI, ASSASSINI, TERRORISTI!!!

3 commenti:

Marte ha detto...

Da oggi Israele ha dichiarato che ci sarà una "tregua" di 3 ore al giorno. Dalla 11 alle 14.
Più che una tregua sembra una pausa pranzo...ma non dubito che ci sarà chi parlerà di gesto "distensivo".

pierprandi ha detto...

Penosi...Come sempre...

Aride ha detto...

@Marte: poco ci manca che dobbiamo ringraziare gli schifosi terroristi per queste ore di break... Ma per cortesia.
@pierprandi: penosi, vergonosi e schifosi.