24.2.09

Cugini






Al vertice italo-francese di Villa Madama e' stato firmato l'accordo sul nucleare che getta le basi per un' ampia collaborazione in tutti settori della filiera, ricerca, produzione e stoccaggi. Il documento definisce le linee direttrici per lo sviluppo in Italia della tecnologia Epr, ovvero quella del reattore di terza generazione che ricalca il modello francese. Inoltre, Enel dovrebbe entrare con una quota del 12,5% nel progetto che prevede la costruzione di un secondo reattore nucleare in Francia a tecnologia Epr. Al centro del summit, presieduto da Silvio Berlusconi e Nicolas Sarkozy, ci sono anche la crisi economica globale, l'impegno militare in Afghanistan e in Medio Oriente, la lotta alla pirateria e la Torino-Lione.In un'intervista, il titolare dell'Eliseo ha definito "eccellente" il rapporto con l'Italia: "Condividiamo la stessa visione del mondo, insieme possiamo fare grandi cose".


Fonte: Agi

... MA VI RENDETE CONTO IN CHE MANI SIAMO FINITI???
MA PIU' DELLE MANI SONO I CERVELLI A SPAVENTARMI TREMENDAMENTE!!!

1 commento:

pierprandi ha detto...

Stessa altezza e stesso cervello...Hasta siempre