29.7.08

Piccole vittime senza nome


Afghanistan 28 luglio 2008.
Due bambini crivellati a un checkpoint della Nato.


Non sappiamo i nomi dei due bambini afgani uccisi domenica dalle raffiche di mitra dei soldati della Nato – i morti stranieri non meritano tale umana attenzione. Sappiamo solo che domenica si trovavano a Kandahar, a bordo di un’automobile che non si è fermata subito all’alt di un checkpoint Isaf. I militari, per ragioni di sicurezza, hanno aperto il fuoco. I due bambini sono stati crivellati di colpi e sono morti dissanguati. Ferito gravemente il guidatore.
Il giorno prima, nella vicina provincia di Helmand, quattro civili avevano perso la vita nella stessa identica maniera, tre rimangono feriti.
Nelle stesse ore, altri tre civili erano morti sotto un bombardamento dell’artiglieria Usa nella provincia orientale di Paktika, mentre nove agenti di polizia afgani erano stati uccisi “per errore” in un bombardamento aereo statunitense nella provincia occidentale di Farah, sotto comando italiano.

Fonte: Peacereporter

Leggi l'articolo completo


E QUALI CAZZO DI COMMENTI SI POSSONO FARE A NOTIZIE COME QUESTE?
NON MI STANCHERO' MAI DI RIPETERE:
FUORI L'ITALIA DALLA NATO!

FUORI LA NATO DALL'ITALIA!

1 commento:

happyclown ha detto...

mi piange il cuore...