12.7.08

Catalani e ministri italiani

Non intendo soffermarmi sul caso Federica Squarise, in quanto lo ritengo troppo intimo e personale per parenti ed amici. Mi limito soltanto ad esprimere a tutti quelli che hanno conosciuto Federica le mie condoglianze, tutto il resto, tutte le parole, credo perdano di significato in certe occasioni.


I catalani intanto, accusati di incompetenza e quant'altro dagli italiani, in una settimana hanno assicurato l'assassino (reo confesso lo ricordo) alla giustizia. Aggiungono che il governo italiano ha usato questo caso per distogliere l'opinione pubblica da altri argomenti. E qui casca il mondo; richiesta di scuse, indebite interferenze, etc.
Personalmente non posso far altro che notare come le dichiarazioni spagnole rispecchino in modo preciso la realtà e non debbano essere ritrattate.

1 commento:

happyclown ha detto...

povera ragazza....le mie parole per lei..

"Che la tua anima , dolce Federica , possa vagare libera in un cielo azzurro...lontana dalla crudeltà che ti ha strappato a questo mondo...e possa trovar pace tra il sole e le stelle , che già aspettano di inebriarti con la loro luce e calore...
Ti voglio bene ...ovunque tu sia, chiunque tu sia..."
Mariella